Chi Sono

Ambrogio Crespi

 

Ambrogio Crespi ha iniziato la sua carriera collaborando alle produzioni televisive e teatrali con Gianfranco Funari. È stato vicepresidente della società di produzione Alto Verbano della famiglia di Renato Pozzetto, dove ha sviluppato progetti cinematografici, televisivi e teatrali. Ha collaborato con Geo&Geo per la Rai. Ha lavorato alla produzione di numerosi spot pubblicitari per le principali aziende italiane e internazionali.

Tra le sue produzioni si contano “Schegge di memoria” prodotto da Zètema e un docuweb su Edi Rama, Primo Ministro dell’Albania.

Docufilm Malaterra

Per quel che riguarda la produzione documentaristica, nel 2013 realizza “Enzo Tortora, una ferita italiana”, docufilm con il quale nel 2014 ha vinto il SIFF – Salento International Film Festival – nella sezione dedicata ai documentari.

Sempre nel 2014, in occasione del Taormina Film Fest, ha presentato il suo docufilm Capitano Ultimo, le ali del falco in cui racconta la realtà dell’associazione creata dal Capitano Sergio De Caprio e che vede la partecipazione di Raoul Bova.

Riceve il “Premio Eccellenza Campana” come regista durante l’evento E’ MODA di Pozzuoli.

Nel 2015 con la produzione di Music Life e Sviluppo Campania è autore e regista insieme a Sergio Rubino del docufilm “Malaterra” di Gigi D’Alessio, presentato e premiato anch’esso al Taormina Film Fest e proiettato in tutta Europa dal cantante napoletano in occasione del “Malaterra World Tour”.

Nel 2016 con la produzione IndexWay (Index Production) ed Mb Rent è autore e regista del docufilm “Giorgia Vive” che narra la storia di Giorgia Benusiglio. Vincitore del “Premio Cariddi” alla sessantaduesima edizione del Taormina Film Fest.

spes contra spem liberi dentro ambrogio crespi

Sempre nel 2016 ha presentato la sua opera “Spes Contra Spem, liberi dentro” in anteprima mondiale alla 73^ mostra internazionale d’arte cinematografica – La Biennale di Venezia all’interno della rassegna “Eventi Speciali” insieme al Ministro della Giustizia Andrea Orlando e il capo del Dap Santi Consolo. Il docufilm è stato prodotto da IndexWay e Nessuno Tocchi Caino. ll film ha partecipato anche alla Festa del Cinema di Roma ed è stato proiettato alla Camera dei Deputati.

Nel 2017 realizza il docufilm “Romano Radici, un eroe semplice” la storia di un Carabiniere ucciso a Roma dal terrorismo negli anni ’80; presentato alla Casa del Cinema a Roma con la presenza del Ministro dell’Interno Angelino Alfano e vertici militari.

Nel 2019 lavora a “Terra Mia, non è un paese per santi”, un film contro le mafie, prodotto da Index Production e Proger S.p.A., vincitore della 73^ edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno come miglior documentario e presentato nella sezione “Proiezioni Speciali” alla quattordicesima edizione del Reggio Calabria Film Fest.

Sempre nel 2019, viene premiato al Giffoni Film Festival per aver prodotto la canzone “Ora Basta mettendo insieme 13 tra rapper e cantanti campani guidati da Michele Sbam, un inno alla vita che vuole costruire speranza, per dare altra forza alla piccola Noemi, bambina colpita a fuoco dalla camorra.

In seguito riceve il Premio Nazionale Olmo per Cinema e Tv.

Nel 2020, durante la pandemia ed il lockdown nazionale, decide di raccontare, insieme agli autori Luigi Crespi e Natascia Turato, quanto accaduto nei mesi di Marzo/Maggio. “A Viso Aperto” l’unico docufilm girato nelle zone COVID19 più colpite durante l’emergenza sanitaria; Lombardia, Piemonte, Veneto, solo alcune delle regioni dove è stato girato il film. Un viaggio all’interno dei territori devastati dalla pandemia ma che grazie alla forza e al coraggio dei dirigenti sanitari, medici, infermieri, forze dell’ordine, imprenditori e cittadini ha saputo reagire e arginare il devastante espandersi del virus. Prodotto da Index Production e Cineteca Milano, con il patrocinio di ANCI, Polizia di Stato e Simeu – Società italiana della medicina di emergenza/urgenza.

Esperto di comunicazione, marketing digitale, regista e autore di spot e documentari.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password