“SPES CONTRA SPEM – LIBERI DENTRO” FA GIA’ DISCUTERE

Articolo di Davide Venturini – Ambrogio Crespi ci aveva già abituato a film documentari di alto livello, che si presentavano sempre come potenti stimoli alla riflessione. Stavolta possiamo dire che ha battuto se stesso e le varie aspettative. In un contesto socio-politico che oltre a tenere impantanate le proposte su indulto e amnistia, non prende neppure in considerazione le istanze che scaturiscono su tali temi dal Giubileo indetto da Papa Francesco, Crespi ha addirittura il coraggio nel suo docufilm – scritto assieme al fratello Luigi-, di prendere in esame l’ergastolo cosiddetto ostativo, cioè quello senza fine, senza termine.

Peraltro i più non sanno di cosa stiamo parlando, dal momento che ordinariamente si parla solo dell’ergastolo standard, dove dopo un certo numero di anni e a determinate condizioni si può usufruire di permessi premio, o di regime di semilibertà, ecc. Questo in quanto coloro che vivono l’esperienza dell’ergastolo ostativo è come se fossero già socialmente morti e sepolti assieme al concetto di pena “redentiva”, che, invece, è patrimonio del dettato costituzionale e della nostra tradizione giuridica più recente.

Gli attori che usa Ambrogio nella sua ultima fatica cinematografica sono proprio alcuni di questi morti e sepolti, anzi, forse la sedia elettrica l’avrebbero potuta vedere come una liberazione rispetto alla situazione presente, e mi si perdoni il paradosso…

A questi condannati, che peraltro non chiedono sconti o altro e sono ben consapevoli del male commesso, nel docufilm si aggiungono alcuni appartenenti all’amministrazione penitenziaria.

Dopo la presentazione all’ultima Mostra Cinematografica di Venezia, l’opera di Crespi  è stata presentata il 22 settembre scorso al carcere di Opera e sta già suscitando un ampio dibattito sull’argomento, e siamo certi che quando verrà proiettata nelle sale sarà ancora più intenso.

Prodotto da IndexWay e Nessuno Tocchi Caino, Spes Contra Spem rimanda alla speranza come elemento intrinseco alla persona e alla vita, perché se muore la speranza, se non rimane spiraglio alcuno di nuova vita, di redenzione, la vita non può dirsi tale.

"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - proiezione docufilm
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – proiezione docufilm
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - proiezione docufilm
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – proiezione docufilm
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - Intervista mediaset al regista Ambrogio Crespi
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – Intervista mediaset al regista Ambrogio Crespi
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - intervista RaiNews24 al regista Ambrogio Crespi
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – intervista RaiNews24 al regista Ambrogio Crespi
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - intervista RaiNews24 al direttore Giacinto Silciliano
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – intervista RaiNews24 al direttore Giacinto Silciliano
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - dibattito al termine della proiezione con Giacinto Siciliano, Giovanna Di Rosa, Andrea Pugiotto, Sergio D'Elia, Elisabetta Zamparutti, Rita Bernardini e Ambrogio Crespi
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – dibattito al termine della proiezione con Giacinto Siciliano, Giovanna Di Rosa, Andrea Pugiotto, Sergio D’Elia, Elisabetta Zamparutti, Rita Bernardini e Ambrogio Crespi
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - dibattito al termine della proiezione con i detenuti
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – dibattito al termine della proiezione con i detenuti
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - proiezione docufilm
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – proiezione docufilm
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - Ingresso istituto penitenziario
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – Ingresso istituto penitenziario
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - intervista RaiNews24
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – intervista RaiNews24
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - Intervista Mediaset
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – Intervista Mediaset
"Spes contra Spem, liberi dentro" di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 - dibattito al termine della proiezione
“Spes contra Spem, liberi dentro” di Ambrogio Crespi presentazione nel carcere di Opera il 22 Settembre 2016 – dibattito al termine della proiezione

Login

Welcome! Login in to your account

Remember meLost your password?

Lost Password