ITALIA24NEWS: VERINI (PD), FILM COME IL TORTORA DI CRESPI PER UNA POLITICA PIU’ CONSAPEVOLE

Capogruppo Pd in Commissione Giustizia della Camera, stasera a Diamante per la proiezione di “Enzo Tortora, una ferita italiana”

Walter Verini, capogruppo Pd in Commissione Giustizia della Camera, che, intervistato da Italia-24News in occasione della sua partecipazione alla proiezione del docufilm di Ambrogio Crespi, “Enzo Tortora, una ferita italiana” a Diamante in Calabria, sottolinea l’importanza di produzioni di questo tipo che, spiega, se da una parte accrescono la coscienza degli italiani, dall’altra rendono consapevoli i politici chiamati a fare le leggi: “Lo spettacolo, il cinema non possono far altro che arricchire il nostro patrimonio e aiutare chi di dovere a legiferare” spiega.

Proprio parlando di leggi e in particolare di Giustizia, Verini è certo che “dopo anni di stallo siamo a un passo dalla riforma. Oggi il terreno è decisamente diverso e, finalmente, si possono affrontare nodi decisivi”.

Ma quali sono questi nodi? Verini ce li chiarisce con precisione.

“Il primo riguarda la ragionevole durata dei processi, così come richiesto da imprese e cittadini. Noi, infatti, abbiamo, tra civile e penale, 9 milioni di procedimenti fermi. Un numero inaccettabile che va assolutamente smaltito. Per il futuro invece bisognerà mettere in campo soluzioni alternative come ad esempio i processi telematici (entrati in vigore il 31 luglio) che stanno già dando risultati significativi”.

Non manca poi di sottolineare altri aspetti importanti: “la riforma del civile, la depenalizzazione di reati, la possibilità di introdurre pene alternative, strumenti di conciliazione preventiva per evitare di appesantire il momento giudiziario”.

Infine, ma non certo per ordine di importanza, “terzo punto fondamentale è la responsabilità civile dei giudici”. “Un tema collegato a ‘Enzo Tortora, una ferita italiana’, il docufilm di Ambrogio Crespi che sarà proiettato lunedì sera a Diamante” spiega Verini.

“L’intenzione del ministro Orlando, in questo senso, non è limitare l’autonomia dei magistrati ma assicurare la loro indipendenza dalla politica e al tempo stesso la possibilità per i cittadini di essere tutelati e risarciti nel caso in cui la giustizia abbia leso, per dolo o colpa grave, i loro diritti. E in questo senso il caso Tortora è emblematico”.

Ecco allora che assume importanza fondamentale proprio il racconto di una vicenda che non può e non deve essere dimenticata.

“Credo che la vicenda di Tortora, le battaglie dei Radicali e l’impegno delle forze della società civile, come Ambrogio Crespi, abbiano davvero aiutato a far maturare nel paese e nella politica l’esigenza di tenere insieme l’indipendenza della magistratura e il diritto del cittadino a una giustizia giusta” ha ribadito Verini a Italia-24News.

“Promuovere la proiezione di un film come ‘Enzo Tortora, una ferita italiana’ non è solo utile ma fondamentale! Questo tipo di produzione accresce la coscienza degli italiani e rende consapevole la politica chiamata poi a fare le leggi”.
– See more at: http://italia-24news.it/2014/08/11/verini-pd-film-come-il-tortora-di-crespi-per-una-politica-piu-consapevole-21570/#sthash.KIQ6GoCu.dpuf

Login

Welcome! Login in to your account

Remember meLost your password?

Lost Password