ITALIA24NEWS: CONTINUA IL TOUR NAZIONALE, E NON SOLO, DEL DOCUFILM “ENZO TORTORA, UNA FERITA ITALIANA” DI AMBROGIO CRESPI

Dopo il debutto alla Camera, dove il documentario è stato proiettato il 12 novembre su richiesta di 50 deputati e senatori bipartisan, e l’appuntamento all’Ara Pacis di Roma del 21 novembre, il lavoro del regista è sbarcato anche alla Exeter University, in Inghilterra.

A chiederne la proiezione, Claudio Radaelli, professore ordinario di Scienza politica e direttore del Centro di eccellenza Jean Monnet Centre for European Governance, che ha presentato il docufilm a studenti e professori della prestigiosa università nell’ambito di un approfondimento sulla malagiustizia in Italia e sui referendum dei Radicali sulla responsabilità civile dei magistrati.

“Enzo Tortora, una ferita italiana” è stato proiettato il 9 dicembre con i sottotitoli in inglese, replicando così il successo già incassato in Italia.  “Siamo contenti di questa primizia inglese e grati alla casa produttrice e al regista (Ambrogio Crespi, ndr) per aver fornito una copia del documentario per la nostra proiezione”, ha poi commentato Radaelli, sottolineando che il  “film non va visto solo in una cornice storica, dato che le questioni che pone sono proprio di oggi, contemporanee, al punto da far male a pensare a come si siano solo incancrenite da quegli anni”.

Il 18 e il 19 dicembre, il docufilm è poi sbarcato in Sicilia con ben 4 appuntamenti presso Auditorium “I.P.S.S.A.R.C.T.” Gallo di Agrigento; il Caffè Italia Sala Convegni Piazza Cavour Favara; il Palazzo Tomasi di Palma di Montechiaro; e la Biblioteca comunale “G. Zagarrio”  di Ravanusa (guarda la Gallery del tour siciliano).

Prossima tappa sarà ora il capoluogo lombardo. “Enzo Tortora, una ferita italiana” di Ambrogio Crespi sarà infatti lanciato il 4 febbraio nella Sala Alessi di Palazzo Marino, sede del Comune di Milano.

Il 18 dello stesso mese, sarà poi replicato presso l’Università commerciale Luigi Bocconi. Data quest’ultima da confermare.

ENZO TORTORA BY AMBROGIO CRESPI, AFTER EXETER UNIVERSITY THE DOCUMENTARY WILL BE PRESENTED IN MILAN

The tour of the documentary film “Enzo Tortora , injured Italy” by Ambrogio Crespi continues, and not only within Italy.

After debuting at the Chamber of Deputies, where the movie was screened on November 12, after the request of 50 bipartisan members of Parliament, and after another important appointment at  Ara Pacis in Rome on November 21 , the work  has landed at Exeter University, in England.

Claudio Radaelli, Professor of Political Science and Director of the Centre of Excellence “Jean Monnet Centre for European Governance” presented the documentary film to both students and professors of the prestigious university as part of a study about the unfairness of  justice in Italy and on Radicals referendum on civil liability of judges.

“Enzo Tortora , injured Italy” was screened with English subtitles on December 9 and replicated the same  success it already had in Italy . “We are pleased and grateful to the  producer and director Ambrogio Crespi for providing a copy of the documentary for our projection.

Radaelli also pointed out that  the documentary film “should not be seen only in a historical setting, as the questions raised are current, contemporary, to the point that it hurts to think  how  things have just  worsened over from those years”.

On December 18 and 19, the documentary film  arrived in Sicily with 4 appointments: at  “Auditorium ” IPSSARCT ” Gallo of Agrigento”, at the “Caffè Italia Sala Convegni Piazza Cavour Favara”, at the “Palazzo Tomasi di Palma di Montechiaro”, and at the Biblioteca comunale ”G. Zagarrio”  di Ravanusa (see the  Gallery).

The next appointment will be in Milan. “Enzo Tortora, injured Italy” by Ambrogio Crespi will be presented on February 4 at the “Sala Alessi” of  Palazzo Marino,  seat of the Municipality of Milan.

And on February  18, it will  be presented at the Bocconi University. The latter date to be confirmed.

Fonte Italia-24News

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password