THINK NEWS: ENZO TORTORA, UNA FERITA ITALIANA: I MEDIA RACCONTANO IL DOCUFILM DI CRESPI

Ambrogio Crespi racconta Enzo Tortora. Lo fa con il tocco e la sensibilità di un regista che ha deciso di affacciarsi in punta di piedi nella vita di un grandissimo personaggio italiano; un simbolo della televisione, amatissimo dal pubblico, caduto in un buco nero, quello della malagiustizia, dal quale è uscito combattendo con coraggio e con grandissima dignità.

Il successo del documentario “Enzo Tortora, una ferita italiana” è la prova di quanto gli italiani ormai abbiano compreso il valore della sua personale battaglia, e allo stesso tempo, abbiano riconosciuto nel lavoro di Ambrogio Crespi le migliori intenzioni di ripercorre per immagini una ferita italiana, mettendosi al fianco della buona giustizia.

Il film di Crespi ha ricevuto apprezzamenti bipartisan anche dal mondo della politica, come dimostrano le parole dell’onorevole Mara Carfagna durante lo speciale di Matrix dedicato all’argomento: “La storia di Enzo Tortora – e questo documentario la narra in maniera commovente toccando cuori e coscienze – dimostra che non ci si poteva tirare indietro: e abbiamo scoperto con alcuni colleghi di altri schieramenti politici di essere stati sostenitori sin dal primo momento di questo lavoro”.

Da lì in avanti, dopo la prima proiezione alla Camera dei deputati, è solo una lunga strada verso il cuore della gente.

Ripercorriamo, allora, questa cavalcata verso il successo attraverso le pagine della stampa, gli speciali i telegiornali che hanno deciso, attraverso il racconto del lavoro di Crespi, di cominciare a rendere merito a un grandissimo uomo, esempio di dignità, di coraggio e di senso civico.

Fonte ThinkNews

Login

Welcome! Login in to your account

Remember meLost your password?

Lost Password