Al Festival del Cinema di Salerno il film “Terra Mia” contro la criminalità

“Terra Mia” il film di Ambrogio Crespi, contro la criminalità e per costruire la speranza, sarà al Festival Internazionale del Cinema di Salerno, di fatto fra gli appuntamenti più importanti del Paese.

Nel film, Klaus Davi, il dirigente scolastico di San Luca (paese calabrese) Mimma Cacciatore, i testimoni di giustizia Benedetto Zoccola, Gaetano Saffioti, il giornalista d’inchiesta Michela Inserra, il comandante dei Carabinieri Cosimo Sframeli e poi ancora Luciana Careri, fidanzata del carabinieri ucciso dall’Ndrangheta ed il prete anticamorra Don Luigi Merola.
L’ufficio stampa è del salernitano Gaetano Amatruda.

La proiezione è prevista per venerdì 15 alle ore 16 presso il Teatro Augusteo di Salerno.

Ieri mattina presso il Comune di Salerno (Salone del Gonfalone) si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno.
Sono intervenuti: Antonia Willburger (Assessore alla cultura); Mariarita Giordano (Assessore alle Politiche giovanili); Paola De Cesare (Direttore artistico FICS); Tullio Benissone (critico cinematografico); Mario De Cesare (Presidente FICS).

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password