IL BULLISMO TRA I PICCOLI

Di Helene Pacitto – Ieri, mentre ero al parco con i miei bambini, tre coetanei (conoscenti) di Luca lo hanno preso in giro deridendolo e umiliandolo per la sua bici con “ancora” le rotelle e allontanandolo dicendogli “LUCA VIA”.  Nonostante questo, Luca con il suo cuore d’oro e l’animo gentile gli ha chiesto se volevano provare la sua bici nuova di cui ne va tanto fiero.

Chiaramente ci e’ rimasto male, mi guardava con uno sguardo perso in mille domande che si stava probabilmente ponendo e avvicinandosi a me li giustificava (pure). Io invece che ho meno bontà d’animo di lui gli ho spiegato che sono solo dei piccoli maleducati e idioti. 

Idioti tanto quanto le loro madri, che erano così impegnate in chiacchiere sulle panchine da non accorgersi che i loro figli si erano allontanati dall’area giochi ed erano in fondo al parco a “giocare” con degli sconosciuti che si stavano allenando. 

Questo è il principio del bullismo, della prepotenza.

La conferma della mancanza di cura e amore e dell’assenza dei principi e dei valori fondamentali della vita. La carenza di un percorso di crescita.

E’ menefreghismo e scarso rispetto verso il prossimo.

E’ l’assenza totale della famiglia, quella vera, composta da genitori che insegnano a stare al mondo ai propri figli.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register